curcuma-a-cosa-fa-bene
,

Tutti la conosco ma…la curcuma a cosa fa bene?

Chi non conosce la curcuma, la nota spezia che oggi insaporisce molti dei nostri piatti? Ricca di tante proprietà e molto interessante dal punto di vista organolettico, la curcuma è capace di dare quella nota “speziata” e orientale perfetta per provare qualcosa di nuovo. Ma la curcuma a cosa fa bene? Vediamolo più da vicino.

Che cos’è la curcuma?

La curcuma è una pianta erbacea perenne giallo-ocra appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae, la stessa dello zenzero. La pianta è originaria dell’India, ecco perché è anche chiamata “Zafferano delle Indie“.

Il suo uso è praticamente millenario (era consumata già 5mila anni fa) e non solo alimentare. La curcuma, infatti, grazie al suo intenso colore giallo/arancio, è molto usata come colorante naturale, sia nel campo alimentare che in quello tessile.

La polvere che tutti conosciamo si ricava dai rizomi, fusti simili a radici che crescono sottoterra e da cui si sviluppa la pianta.

Le proprietà della curcuma

Un elemento molto importante della curcuma è la curcumina, sostanza contenuta al suo interno che dona al nostro organismo importanti aspetti benefici:

  • oltre alla curcumina, all’interno della curcuma sono presenti altre sostanze importanti, come la vitamina C, l’amido e il potassio;
  • il consumo di curcuma può aiutare a migliorare la salute dell’intestino;
  • la curcuma è perfetta anche per la pelle;

Oltre a queste proprietà, bisogna aggiungere che la curcuma è molto facile da introdurre nella propria dieta: ne basta anche solo un cucchiaino nel tè o nei tuoi piatti per dare subito un tocco di benessere (e di sapore in più).

Se non vedi l’ora di provarla in una veste tutta nuova, ti consigliamo le nostre Pappardelle Mais Giallo Curcuma, una pasta completamente senza glutine e ricchissima di gusto che ti permetterà di sperimentare notevolmente in cucina!

Commenti

comments